Tapiro

tapiro_demicheli
tapiro_demicheli

Stasera a Striscia la notizia (Canale 5, ore 20.40) il sottosegretario al Ministero dell’Economia e delle Finanze Paola De Micheli riceverà il Tapiro d’oro perché negli uffici dell’Agenzia delle Entrate di Roma le temperature raggiungono addirittura 26 gradi, in barba ai 20 gradi massimi previsti dal piano anti inquinamento. Valerio Staffelli l’ha intercettata a Piacenza e le ha detto: «Stiamo rischiando di prendere una sanzione pari a 1 miliardo di euro dall’Unione Europea proprio perché non rispettiamo le norme anti inquinamento. Tenendo le temperature così alte si spendono i soldi degli italiani, perché il riscaldamento negli uffici pubblici lo pagano i cittadini e anche le sanzioni. Come è possibile che nessuno vada a controllare il riscaldamento negli uffici dell’Agenzia delle Entrate?». L’attapirata De Micheli ha risposto: «Non va bene. Ci lavoriamo. Domani vado a Roma e provvedo».

L’inviato di Striscia ha colto l’occasione per chiederle delucidazioni sui ritardi nelle erogazioni delle donazioni per l’emergenza terremoto e neve nel centro Italia, visto che proprio Paola De Micheli ha la delega alla ricostruzione dell’Abruzzo. «Abbiamo avuto problemi legati a delle procedure. Nel decreto che è stato approvato giovedì ci sono delle norme che accelerano queste cose», ha concluso il sottosegretario.