Tiziano Ferro: “Il mestiere della vita”

tiziano-ferro
tiziano-ferro

Oggi 2 dicembre, arriva in tutti i negozi di dischi e store digitali “IL MESTIERE DELLA VITA”, attesissimo disco di TIZIANO FERRO, un nuovo capitolo di una storia di successi con oltre 10.000.000 di dischi venduti nel mondo.

Registrato tra Los Angeles e Milano con la produzione di Michele Canova, questo sesto album in studio rappresenta un nuovo inizio. Ed è effettivamente così: i tredici brani de “IL MESTIERE DELLA VITA” hanno dentro quella freschezza, quella vivacità e quella forza speciale che caratterizza tuti i primi dischi di una carriera discografica.

L’elettronica e la programmazione ritmica sono protagoniste. Suoni spigolosi e asciutti. Beat machines vintage e moderne scandiscono il ritmo del progetto, coadiuvate da sintetizzatori modulari.

Nella cover del disco, ricca di particolari tutti da scoprire, è rappresentata una ricostruzione urbana surreale liberamente ispirata alla città di Los Angeles.

Il primo singolo estratto è stato POTREMMO RITORNARE, accompagnato da un video ufficiale che volge lo sguardo al grande cinema di Terrence Malick.Girato in California (tra Laguna Beach, DesertBeker e DesertDunes) e diretto da Gaetano Morbioli, esalta attraverso la scelta del bianco e nero la scrittura intimista del brano.

La telecamera si muove in grandi spazi, dal mare al deserto e la natura aiuta a entrare in contatto con la nostra parte più inquieta, allontana la solitudine profonda e dona desiderio di speranza. “Tutto prende forma, al principio di un nuovo capitolo. Chi va e chi potrebbe ritornare”.

“Potremmo Ritornare” ha subito conquistato la vetta della classifica singoli FIMI-GfK e dei brani più trasmessi dalle radio, è volato in testa ai brani più ascoltati su Spotify e nella classifica dei singoli più venduti di iTunes.