Le nuove ballerine Chanel

Chiunque di voi abbia mai visto (e magari anche rivisto) il celebre film di Billy Wilder Sabrina, ricorderà certamente la scena in cui la splendida Audrey Hepburn, fasciata di nero, prepara una omelette all’affascinante Humphrey Bogart. La diva hollywoodiana, ricordata per la sua bellezza delicata, calzava in quell’occasione delle semplici ballerine. Erano gli anni Cinquanta e da allora queste raffinate scarpe senza tacco non sono mai passate di moda.

Si sbaglia chi crede che la femminilità debba per forza passare attraverso tacchi a spillo, zeppe e plateau. Basta trovarsi di fronte ad un paio di ballerine ben indossate per convincersi come si possa essere seducenti e sexy anche con la propria altezza naturale. E non pensate di dover essere delle stangone. La bella Audrey era alta solo 167 centimetri e, con quelle ballerine ai piedi, di certo faceva la sua figura.

Se siete alla ricerca di un paio di scarpe uniche nel suo genere e davvero di classe, date un’occhiata alle nuove Ballerine di Chanel per la collezione primavera estate 2014. La casa di alta moda francese, fondata dalla celebre Coco agli inizi del Novecento, è ancora oggi sinonimo di stile ed eleganza. I nuovi modelli, dalle linee morbide e tradizionali, confermano il buon nome del marchio.

Chi desidera un un paio di ballerine per un look casual potrebbe optare per i modelli in vernice e pelle. Ciò che rende queste ballerine diverse dalle altre è l’originale effetto metallizzato. Queste splendide Chanel sono disponibili in tre colori: blu, bianco panna e rosa carico. Sulla parte anteriore è posto il celebre logo dell’azienda. Una firma che di certo non passerà inosservata.

Per un outfit più ricercato scegliete le nuove Chanel bicolore in lucertola, disponibili in quattro varianti che vanno dal nero al beige, passando per diverse tonalità di grigio. Rispetto ai modelli in pelle il prezzo è decisamente più alto. Siamo infatti intorno ai mille euro per quello che più che un semplice acquisto promette però di essere un investimento. Investire in cosa? In stile ed eleganza ovviamente.

Chanel, dicevamo, è uno dei marchi storici dell’alta moda francese. Anche le ballerine hanno però una loro storia. Nate come imitazione delle scarpette a punta utilizzate nella danza classica, le ballerine furono letteralmente inventate da Jacob Bloch, un artigiano russo che esportò le sue creazioni a Londra. Siamo negli anni Trenta e da allora le ballerine ne hanno fatta di strada. Ai modelli di Bloch seguirono quelli di Rose Repetto che di danza non era certamente a digiuno. Il figlio era infatti il celebre Roland Petit, uno dei più importanti ballerini e coreografi francesi. A porre la ciliegina sulla torta della storia delle calzature fu Capezio, noto marchio francese che tra i suoi clienti vide nientemeno che Fred Astaire e Ginger Rogers, Gene Kelly e la superba Liza Minelli.

La storia delle ballerine, tutta francese, ha nel marchio Chanel il suo fiore all’occhiello. Più che il marchio di per sé, a diffondere queste scarpe in tutto il mondo sono stati piuttosto i piedi che le hanno calzate. Il boom degli anni Cinquanta fu infatti certamente soprattutto di grandi dive come la già citata Audrey Hepburn e l’altrettanto celebre Brigitte Bardot, che indossarono ballerine in note pellicole. Tra queste E Dio creò la donna di Roger Vadim, dove la Bardot fa strage di cuori a Saint-Tropez. Più noti sono certamente Vacanze Romane e Cenerentola a Parigi, dove la Hepburn fa sfoggio di grazia e gusto calzando delle ballerine disegnate da Ferragamo.

Qualsiasi sia il vostro stile, che siate alla ricerca di qualcosa di molto raffinato o di più informale, un paio di ballerine, scelte sapientemente, sapranno di certo conferire gusto al vostro look. Se poi le ballerine sono delle Chanel tutti gli occhi non potranno che essere puntati su di voi.